Home > Value bet texas holdem

Value bet texas holdem

Value bet texas holdem

Cliccando sul tasto "ACCETTO" l'utente dichiara di essere maggiorenne e di esonerare il sito da qualsiasi responsabilità derivante dall'uso di Assopoker. Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Il giocatore di poker norgevese, specializzato nel PLO, spiega come ha vinto un milione di dollari in un anno nelle scommesse con le value bets.

Anche è nel range. Il turn è il Che considerazioni possiamo fare alla luce di questo call? Il river è il 9. Cosa fai? Prima di tutto è importante considerare cosa il tuo avversario pensa di te. Magari egli ha K per una doppia coppia, una mano con cui potrebbe sicuramente pagare. Se ci troviamo contro un totale maniaco, probabilmente possiamo anche evitare di puntare, per non rischiare di incappare in un check-raise di difficile interpretazione, che potrebbe indurci a call o fold sbagliati.

In generale, tuttavia, contro la maggior parte dei giocatori standard, decentemente preparati e non maniaci, la possibilità di andare qualche volta incontro a un check-raise non deve scoraggiare le nostre value bet: Articolo pubblicato sul numero 46 di Poker Sportivo — Abbonati alla rivista per essere sempre aggiornato! E ancora recensioni di film, libri, accessori e software per il poker online, biografie dei più famosi professionisti di poker ItaliaPokerClub non è un operatore di gioco a distanza, ma un portale informativo dedicato ai giochi. Tutte le poker room partner del nostro portale hanno regolare licenza AAMS.

Consigliamo, prima di giocare, di consultare le probabilità di vincita dei singoli giochi presenti sui siti dei concessionari. Scoprite come calcolare la puntata perfetta in alcune situazioni tipiche del poker, sia dal vivo che online. Moltissimi giocatori di livello intermedio commettono spesso un errore non troppo difficile da correggere, come quello di sbagliare sistematicamente l'importo delle puntate nelle diverse fasi del gioco. Come puntare nei giochi poker allora? Al posto di provare a capire con grande cautela quale sia l'importo della puntata migliore per ogni data situazione, infatti, accade sempre più spesso di scontrarsi contro players che si muovono in maniera quasi automatica tra una puntata pari all'ammontare del piatto, oppure numeri casuali usati nella speranza di riuscire a dimostrare qualcosa.

E questo perché sia il gioco del poker online che la speranza di riuscire a costruire un vantaggio reale sui vostri avversari si muovono su due cardini fondamentali: Questo aspetto di logica applicata al poker, poi, è assolutamente cruciale quando ci si prepara a calcolare l'ammontare di una puntata. Si tratta di una value bet oppure volete costringere il vostro avversario a foldare?

Insomma, piuttosto che andare a puntare il pot come se aveste il pilota automatico inserito, prendetevi tutto il tempo che vi serve capire il reale valore delle carte che avete in mano e rispondere alla nostra semplicissima domanda. Andiamo ora a vedere proprio le due situazioni tipiche a cui accennavamo prima.

Fatta quindi la nostra premessa generale, vediamo di buttarci sul particolare ed esaminiamo insieme una di quelle situazioni nelle quali volete capire come puntare nel poker in modo da costringere il vostro avversario a foldare. Un buon consiglio: Quello che dovete provare a comprendere, dunque, è che potete risparmiare chips se sapete dove volete arrivare con la vostra bet e come puntare nel poker al momento opportuno. Se fate raise pre-flop in position ed incontrate il call di qualcuno, per continuare a puntare non avete alcun bisogno di mettere dentro l'intero pot. Spesso metà o due terzi del pot saranno infatti abbastanza per farvi raggiungere il vostro scopo senza mettere una parte troppo consistente del vostro stack a rischio.

La maggior parte degli avversari, osservatelo, foldano allo stesso modo davanti ad un minimo re-raise che ad un re-raise delle dimensioni dell'intero pot. Facciamo un esempio: Esempio 3: Abbiamo in posizione iniziale e rilanciamo di quattro volte il big blind. Due giocatori in posizione media — nonché il big blind — vedono il rilancio. Uno dei nostri avversari ha un nove.

In questo caso abbiamo, ad es. AA e KK sono stati esclusi poiché presumibilmente avrebbero controrilanciato prima del flop. Queste situazioni vengono chiamate "way ahead or way behind" e s'intendono quelle situazioni in cui, in base alla struttura del board, o si è i favoriti contro la mano dell'avversario o ci si trova indietro in modo quasi irrecuperabile. Sebbene una value bet sia vantaggiosa nella maggior parte di queste situazioni e almeno non costituisca un "errore" nel senso di aspettative negative, esistono delle strategie più adatte che mirano a controllare il piatto e a mantenerlo basso vedi a questo proposito: Block Bet.

È facile capire il motivo di fondo. Dato che in questo esempio ipotizziamo solo due possibili scenari, verrà fatto call piuttosto raramente a una presunta value bet nei casi in cui ci troviamo way ahead mentre, nel caso in cui la nostra mano sia way behind, dobbiamo aspettarci o un rilancio o un call con un rilancio in un giro di puntate successivo.

In queste situazioni di WAWB si consiglia al principiante tendenzialmente di non giocare una value bet. Una value bet è possibile anche al turn e al river. Il presupposto rimane comunque come sempre la convinzione di avere la mano migliore. Facciamo un ulteriore esempio per le value bet nei successivi giri di puntate: Abbiamo nel big blind. Fino al cut-off si folda. Il cut-off rilancia di quattro volte il big blind. Il vostro avversario chiama due volte ed ora fa check alla fine. Il secondo otto alla fine non è certo una buona carta per noi e ci sono possibilità che il vostro avversario vi abbia superati.

Optate per una piccola value bet. Avete e la board da. Il queen ha ovviamente dato una overcard che potrebbe battere la vostra pocket pair. Non dovrebbe comunque preoccuparvi troppo: È molto più probabile stesse giocando una delle mani della categoria 1. Torniamo al primo esempio nel quale avevamo su una borad con. Abbiamo detto che il nostro avversario fa check alla fine indicandoci che potrebbe avere un progetto di colore fallito. Cosa fare se decidiamo di puntare e lui se ne viene fuori con un rilancio? Stiamo rischiando di commettere un terribile errore e passare la mano migliore.

Come Puntate nel Poker in Maniera Corretta - Pokerlistings

Innanzitutto, una puntata di valore (Value Bet) è una puntata che si fa quando si hanno carte molto alte, spesso durante il river, nella speranza. Cos'é la value bet? Hai una mano forte a poker e vuoi che l'avversario paghi? Scopri come fare in questo articolo. La 'value bet' (letteralmente 'puntata per valore') nel Texas Hold'em si effettua tipicamente al river, quando cioè i giochi sono fatti e non c'è più. Una value bet è una puntata ragionevolmente piccola fatta al river quando si ha una Strategia per Hold'em: Spremere il Massimo dalle Mani Migliori - Value Betting . Strategia: Conoscere i Propri Outs nel Texas Holdem. Il giocatore di poker norgevese, specializzato nel PLO, spiega come ha vinto un milione di dollari in un anno nelle scommesse con le value. Vi presentiamo quattro modi per calcolare in modo semplice ed immediato una value bet: alcuni trucchi sono usati anche da esperti. Il river sembra essere la “street” in cui la value bet viene gestita peggio. Stai giocando € No Limit Texas Hold'em, 10 giocatori al tavolo.

Toplists